Con Wenders in "Volo" dentro Riace

Martedì 23 ottobre a partire dalle 20.45 la Giostra va in trasferta nel Salone del primo piano della Parrocchia di Vigodarzere: serata dedicata all'esperienza di accoglienza e sviluppo sociale e territoriale di Riace (RC). Una occasione unica per vedere "Il Volo" di Wim Wenders. Ci accompagnano Claudio Gabriele, produttore, e Andrea Armocida, assistente sociale e antropologo.

Autore: Debora Casalini - Alter Vigo

Wim Wenders gira Il Volo (2010) @claudiogabriele

La proposta, le intenzioni

Il tema era di attualità. Il tema è di attualità. Durante la fase di pianificazione del programma Alter Vigo decide di portare in Giostra testimonianze su questa particolare avventura tutta italiana e nota in tutto il mondo. L'esigenza è quella di capire meglio e avere elementi concreti di riflessione. Oggi Riace, nella figura del suo sindaco Domenico Lucano, è finita in cronaca giudiziaria; forse ripiomberà nel silenzio che la contraddistingueva fino al 1998 (data del primo sbarco di Curdi al largo delle sue coste); il clima è rovente, ma i motivi per proporre questa serata e parteciparvi restano validi e forse lo sono ancora di più di prima. Conoscere e capire sono sempre una priorità.


Da acchiappare al "Volo"

L'idea è stata da subito di scovare questo piccolo gioiello, che per la sua brevità non è entrato nel circuito cinematografico, ma vanta una regia da Oscar e attori del calibro dello scomparso Ben Gazzarra e Luca Zingaretti. Una mini docu-fiction di 32 minuti che dà voce a una storia unica di accoglienza e "integrazione" che forse ha potuto realizzarsi solo a Riace per una serie di ragioni tutte da scoprire e che qualcuno ha chiamato "modello" ipotizzando la sua replicabilità.


C. Gabriele e W. Wenders
Abbiamo immaginato che il mezzo audio-visivo potesse aprire la strada all'attenzione e alla ricerca di risposte. Se il grande regista visionario e insieme sempre così attento a scovare nelle dinamiche presenti elementi per la costruzione e visione del futuro, aveva scelto nel 2010 di raccontare questa storia, ci sarà stato più di qualche buon motivo.


Dal film alla conferenza

Come sempre accade mettersi alla ricerca può farci trovare quel che cerchiamo, ma anche aprire nuove porte. Così le difficoltà nel reperire il film, ci hanno portato direttamente a Duesseldorf in Germania, dove la Wim Wenders Stiftung (Fondazione Wim Wenders) che ringraziamo moltissimo, ha reso possibile sciogliere il bandolo della matassa e incontrare Claudio Gabriele, l'ideatore e produttore esecutivo italiano de "Il Volo". Chi meglio di lui avrebbe potuto raccontarci la genesi del film, il set, il contesto? Su questi e altri punti Claudio darà dunque il prossimo 23 ottobre il suo prezioso contributo.

Insieme a lui, Andrea Armocida che per ragioni professionali (ma anche un po' ancestrali) ha incontrato sulla sua strada il sindaco Mimmo Lucano e il "modello Riace" e ne ha fatto oggetto di studio nell'ambito di un lavoro più ampio che presto diventerà un libro. Con il suo aiuto andremo un pochino più a fondo:

Riace come laboratorio antropologico, Riace esperienza di accoglienza e sviluppo socio-economico, Riace i suoi punti di forza e le sue criticità, Riace come avrebbe potuto diventare. Ma soprattutto sentiremo la voce e la musica di Riace, quello che fu e speriamo non torni ad essere, un silente e abbandonato borgo della Locride calabrese.

Per sapere qualcosa di più su Andrea Armocida e Claudio Gabriele vai alla pagina PROTAGONISTI


Commenti