In Ottobre torna La Giostra dei Talenti a Vigodarzere

Promossa da Alter Vigo col patrocinio del Comune e dell’Istituto Comprensivo di Vigodarzere, la main sponsorship di Supermercati Alì e tanti altri partner economici e tecnici, La Giostra dei Talenti 2019 offre nove giorni di eventi culturali per grandi e piccini. Domenica 13/10 serata inaugurale dedicata al diritto di tutte le persone a sviluppare i propri talenti. 



La Giostra dei Talenti è alla sua seconda edizione. Ancora una volta Alter Vigo intende promuovere la lettura, dare spazio espressivo a “talenti” locali e non, coinvolgere la cittadinanza nella realizzazione, ma anche invitarla a vere e proprie “escursioni culturali" nel mondo, cercando di offrire al mondo buoni motivi per scoprire Vigodarzere.

Un programma ricchissimo con la serata inaugurale il 13 e poi dal 19 al 26 ottobre 2019: i docenti e studenti dell’Istituto Comprensivo, i loro genitori e i cittadini tutti avranno modo di scegliere tra oltre 20 attività ed eventi ad ingresso gratuito che si svolgeranno principalmente negli spazi della Palestra della Scuola Primaria Don Bosco. 


In Giostra tutti i giorni

Cuore logistico pulsante di questa edizione saranno: 

  • la storica mostra del libro con ampia scelta di libri classici e novità di qualità per bambini, ragazzi, adulti; 
  • la mostra fotografica "Ad Alta Risoluzione" con le opere dei fotografi del Gruppo Fotografico La Barchessa di Limena; 
  • l'installazione artistica a cielo aperto "Flying Away" del visual artist Emmanuele Panzarini di Vigodardere, appositamente studiata per "rigenerare" temporaneamente l'ex sito industriale della Elbi SpA e "raccontare" visivamente La Giostra dei Talenti;
  • un dipinto a parete realizzato nel corso della settimana dal nostro concittadino Stefano Reolon, poliedrico concittadino artista ed insegnante, che si ispirerà alla pittura in grande e alla tecnica della sanguigna di Leonardo al suono delle letture di Giuliana Calzavara.

Omaggio ai grandi esploratori del mondo, della scienza e dell'arte

In questa edizione un filo rosso legherà quasi tutti gli appuntamenti: i grandi esploratori e le scoperte e invenzioni che hanno cambiato il nostro modo di vivere e pensare. 

Lo spunto viene da anniversari importanti come quello del poliedrico Leonardo da Vinci o della prima circumnavigazione terrestre degli intrepidi Pigafetta e Magellano, delle straordinarie scoperte archeologiche del padovano Belzoni o del primo uomo sulla Luna

Di questi temi tratteranno gli appuntamenti con i nostri ospiti-protagonisti: la Compagnia Barabao Teatro e quella de I Fantaghirò, i laboratori di Mosaicando, Lisa Pietrobon  e Bas Bleu o le conferenze del Prof. Francesco Mezzalira, studioso di scienze naturali e di Marco Zatterin, Vice-Direttore della Stampa e biografo di Giovan Battista Belzoni. Senza dimenticare la conferenza-spettacolo di divulgazione tecnico-scientifica portata in Giostra da Marco Santarelli della Fondazione Margherita Hack e dedicata a scoperte e invenzioni dal Big Bang ai social!


...e molto di più!

Assolutamente imperdibili anche gli incontri con saggisti e romanzieri di caratura nazionale come Gianluca Favetto e Piero Dorfles. Ci sarà anche spazio per la Musica con Giorgio Gobbo, cantautore amato a Vigodarzere che ci regala le note e le parole del suo ultimo disco accompagnato dalla violoncellista Annamaria Moro e il coro al femminile d’Oltrebrenta "Safe Crash" diretto dalla esplosiva Maestra Marika Fasolato. Per chi si sente un po' vintage e curioso c'è Il Mostro dei Colori con i Burattimatti e Il Libro Game, spiegato sempre da Enrico Matteazzi, stavolta nella veste di Alameda Project. Infine tutti convocati: il Prof. Giampietro Borsato riunisce gli ex studenti della scuola media e i nuovi per confrontarsi sul valore di lettura e scrittura nell'aprire i nostri orizzonti e portarci "Oltre il Muro" e inaugurare una nuova edizione di Raccontarzere, collaudato concorso letterario e progetto d'Istituto.

Insomma format e argomenti per tutti i gusti, sempre trattati in un linguaggio divulgativo e accattivante da persone appassionate e competenti che ci onorano della loro presenza.

Commenti